GREGORIOS III all’Eremo

Postato il Aggiornato il


Riceviamo dalla Sig.ra Angelisa Cisari, e volentieri pubblichiamo, il seguente articolo.

“Grazie, Monsignore per la Sua ospitalità! Dopo le Solenni Liturgie Romane presiedute da Papa Benedetto VXI, per l’apertura dell’Anno Paolino, ho sentito il bisogno di venire alla mia”Betania”, che è il Suo Eremo”.
Così Gregorios III ha salutato Mons. Virginio, scendendo dalla macchina del dott. A.Grecchi che lo aveva prelevato alla stazione di Piacenza, insieme al suo Nunzio Patriarcale presso le Congregazioni Vaticane, Mons. Mtanios Haddad, Rettore della Basilica di S. Maria in Cosmedin a Roma.
Alla Stazione di Piacenza è stato assicurato un impeccabile servizio di sicurezza dalla DIGOS e dalla Polizia Ferroviaria, che hanno svolto il loro prezioso e delicato lavoro con discrezione esemplare. A loro va uno speciale ringraziamento.
Dopo un‘intensa serata all’insegna della sua amabilità, all’indomani, Gregorio III ha incontrato gli Archimandriti italiani, da lui nominati con il dovuto accordo dei loro Vescovi, perché siano nella Chiesa Latina umili operatori di dialogo verso le Chiese Orientali.

Sua Beatitudine ha avuto modo di illustrare come Damasco e tutta la Siria ricorderà i 2000 dalla nascita dell’Apostolo Paolo con innumerevoli iniziative. Molto significativo è già l’apporto che la Presidenza della Siria sta dando all’evento, pur essendo minoritaria la presenza dei cristiani in quel Paese.

Sua Beatitudine ha tenuto a sottolineare che, se Paolo affrontò un lungo viaggio per andare a Damasco a sopprimere la presenza dei primi cristiani, non si può non dedurre quanto era fiorente la Chiesa Damascena nei primissimi giorni della Storia del Cristianesimo. Il Patriarca ama ripetere spesso che la Siria è la vera culla del Cristianesimo!

Gregorios III ha voluto, infine, ribadire la sua ammirazione per il grande impegno dell’Eremo ad essere un Ponte verso l’Oriente Cristiano. Per questo ha anche rinnovato un pensiero grato verso il Vescovo Mons. Merisi che -manifestando grande apertura ecclesiale- gli aveva significato, un anno fa, il suo nulla osta perché l’Eremo “Mons. Attilio” potesse ospitare la sede operativa dell’Ordine Patriarcale della S. Croce di Gerusalemme.

Nel tardo pomeriggio Gregorios III ha ricevuto la visita del dott. Carlo Francou, che gli ha illustrato l’iniziativa culturale del 12 settembre prossimo presso l’Auditorium President di Piacenza sul tema “Il posto dell’ICONA nella spiritualità orientale” con una preziosa mostra di antiche Icone.

Verso sera il Patriarca è stato ospite dell’Archimandrita Mons. Riccardo Alessandrini di Piacenza, prelato molto impegnato a costruire a Piacenza un grande Ponte verso la Chiesa Orientale.

______________________________________________________
Angelisa Cisari
Segretaria dell’Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...