Si è spento a 86 anni lo scultore Jorio Vivarelli.

Postato il


Jorio Vivarelli
Jorio Vivarelli

Riportiamo da “Il Messaggero” di oggi 1 settembre la notizia della scomparsa del Maestro Jorio Vivarelli.

Quando un artista ci lascia non lo fai mai totalmente: una parte della sua vita resta in mezzo a noi e consegnerà alle generazione avvenire il messaggio più bello che Dio, attraverso l’arte, ha scelto per rammentarci sempre dove dobbiamo guardare per cercare, trovare e riconoscere il tratto più bello dell’umanità.
È morto stamani lo scultore e grafico Jorio Vivarelli, autore di tanti monumenti fra l’Italia, gli Stati Uniti e il Giappone. Aveva 86 anni. Complicazioni broncopolmonari hanno ulteriormente aggravato altre affezioni di cui il maestro era afflitto da tempo. «La Toscana perde uno dei suoi artisti contemporanei più autorevoli: un artista d’eccezione che ha portato il nome della regione a giro per il mondo, lasciando un segno indelebile non solo nella nostra cultura». Lo ha ricordato così Claudio Martini, governatore della Toscana.

Jorio Vivarelli, nato a Fognano, vicino a Pistoia, il 12 giugno del 1922 da una famiglia di umili origini e diplomato all’Istituto d’arte di Firenze, inizia la sua carriera artistica nel 1951, con una collaborazione con Giovanni Michelucci. Dal 1955 Vivarelli collabora con l’architetto russo-americano Oskar Storonov, affrontando i problemi del rapporto tra scultura e architettura urbana e realizzando opere per alcune piazze di Detroit e Philadelphia, come la fontana “Ragazze toscane”.

Negli anni Sessanta collabora con artisti quali Rafael Alberti, Rodriguez Aguileira, Miguel Angel Asturias e Le Corbusier e lavora per sei anni presso l’Uaw Family education center del Michigan. Nel 1967 partecipa alla formazione del “Gruppo intrarealista” nato a Firenze per iniziativa di pittori, scultori e letterati. Dal 1970 Vivarelli inizia ad affrontare con le sue opere i temi più laceranti della condizione esistenziale e i valori del sacrificio e della solidarietà tra gli uomini. Nel 1974 realizza “L’idea, la morte”, monumento situato sul lungotevere a Roma in occasione del cinquantesimo anno dalla morte di Giacomo Matteotti, e nel 1987 dona alla città di Nagasaki il monumento “Inno alla vita” in ricordo dell’esplosione atomica. Nel 2002 l’artista dona il suo patrimonio artistico alla città di Pistoia, che ha costituito la Fondazione pistoiese Jorio Vivarelli per la tutela e la valorizzazione della sua opera.

Tra i tanti riconoscimenti ottenuti nel corso della carriera si ricordano quello di Accademico d’onore dell’Accademia delle arti del disegno di Firenze, di Commendatore al merito della Repubblica italiana e l’Oscar del centro studi artisti italiani nel mondo ottenuti nel 1987, la cittadinanza onoraria delle città di Pistoia, Montale e Nagasaki e la nomina di Cavaliere di Gran Croce conferitagli dal Presidente della Repubblica nel 1995.

Annunci

2 pensieri riguardo “Si è spento a 86 anni lo scultore Jorio Vivarelli.

    Mario ha detto:
    2 settembre 2008 alle 1:09 am

    Non conoscevo il Grande Maestro…..ma conservo una Sua grande opera,in memoria di qualcuno che ci ha lasciati prematuramente….”una parte della sua vita continuerà ad essere in mezzo a noi e tramandare il suo messaggio più bello.” Trattasi di un’opera ideata dal maestro nel 1958,in memoria di un pilota dell’aviazione militare italiana,con i suoi manoscritti dove si evince il Suo splendore. Rattristato per la grave perdita, il Signore lo accoglierà tra gli angeli del cielo. Mario Ciarrapico

    Mario ha detto:
    19 novembre 2008 alle 12:59 pm

    Un gande Maestro che ha realizzato un’opera di straordinaria importanza, che io custodisco caramente come tutti i Suoi manoscritti eseguiti nel 1958 quando in giovane età, mostrava il Suo grande talento che ha onorato l’Italia nel mondo.Grazie Maestro….Dal Rombo dei motori,all’infinito silenzio del cielo. Mario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...