La Meditazione

Postato il Aggiornato il


tiberiade_lago_gesu_in_mediEpifania di Nostro Signore.

Luce e vita: profeti di luce e di vita.

Luce e Vita sono state le due parole più usate in questi giorni.
Che la luce sia vita bene o male tutti lo sanno, ma che la vita sia luce … beh! oltre a non saperlo in tanti, c’è pure qualcuno che dubita fortemente.
Insomma, come si fa ad essere così ottimisti? Non si può davvero esserlo, perché non è banale ottimismo, ma è certezza.
La luce – di per sé – è qualcosa a cui nessuno può rinunciare e – sempre di per sé – rincuora parecchio, tranquillizza e toglie ogni paura.
La banale luce elettrica fa questo miracolo, la meno banale luce del sole fa questo miracolo … ma esiste un’altra Luce davvero eccezionale e pure nascosta in noi.
Si dice che “L’Epifania tutte le feste le porta via” … difatti tutto riprende come prima … apparentemente. Addirittura, ogni bruttura inizia ad aggredire (a parte casi particolari) proprio dal 7 gennaio.
Dopo l’Epifania le “lucine” colorate si spengono e vengono riposte nelle loro scatole, gli alberi di Natale seguono la stessa sorte ed il Presepe viene riposto con cura nel suo contenitore … magari guardandolo con un po’ di nostalgia.
Le luci elettriche si potranno pure spegnere e la scenografia delle nostre case e delle nostre città riprenderà la ferialità … Ma solo le case e le città, però, riprenderanno la ferialità.
Io mi auguro invece che rimanga tanta luce negli occhi e nei sorrisi della gente, luce che rimanda alla Luce.
Ed ecco che la Luce diventa Vita e vita reale.
Adesso dovremmo riprendere in mano le nostre giornate, adesso dovremmo riprendere in mano il nostro vivere.
Dovremmo fare tutto questo con tanta onestà (un po’ dura a dire il vero) da ammettere che molti di noi in questi giorni si sono solo “adeguati” alla festa, ma non c’erano per niente dentro.
Dovremmo ammettere che chi già sta male, a Natale ed in queste Feste di Dio, sta peggio; chi è deluso in questi giorni rasenta la disperazione; chi è sfiduciato, in questi giorni arriva al cinismo; chi è ferito, in questi giorni, sente le ferite sanguinare di nuovo; chi si sente morto dentro, in questi giorni, si sente morto anche fuori … Natale da dramma per tante persone. Dramma che, per di più, non trova sfogo perché in questi giorni “nessuno deve piangere”, “non sta bene soffrire, perché significa che non si è compreso”; “non si piange a Natale ed in questi giorni di festa”; … perché si arriva addirittura alla falsità di mistificare il “perdono” dato per lo spazio di poche ore … perché domani saremo di nuovo in guerra. Insomma, una tregua per tutto, ma che dura pochi giorni e poche ore senza cambiare nulla, senza modificare niente. Purtroppo esiste anche una falsità del Natale, una specie di “maschera di Natale” … che non si addice per nulla al cristiano.
Non è bello dirlo adesso, non lo è davvero, ma con prima ammettiamo tutto questo con prima il “meglio” sarà per tutti.
La Luce in questo periodo ha fatto tutto il giro del mondo e dell’umanità ed in ogni sua dimensione; la Luce è arrivata fino ai non credenti; la Luce si è infiltrata in persone quasi geniali che pensano che ogni cosa ha una risposta scientifica.

La Luce è stata annunciata a tutti e vista da tutti … anche da quelli che non vogliono vederLa o non possono vederLa … ma da domani si ritorna alla normalità con il cuore più pesante di prima.

Ed è qui che entrano in gioco i “profeti di vita e della luce”.

Saranno forse i “magi” che vengono dall’oriente? Saranno forse quelli che poco sanno ma che molto conoscono? Saranno quelli forse che non riescono a rinunciare alla Luce? Saranno in tanti e verranno da ogni luogo questi profeti di luce e di vita che stanno già preparando la culla per il prossimo uomo nuovo che dovrà nascere, uno di quelli che in questo Natale si è – forse – sentito tradito anche da Dio.

Saranno in tanti questi profeti di luce e di vita che incontreremo nelle scorrere dei minuti del nostro tempo.

Saranno in tanti questi profeti di luce e di vita che ben sanno che la Carità non sono soldi dati (troppo facile), ma è tempo dato e tempo che – obiettivamente – dovrebbe mancare.

Saranno in tanti questi profeti di luce e di vita che diranno a gran voce che il Natale non si ferma ad un solo giorno, che la festa non è di un periodo intenso di festeggiamenti, che è Natale ogni giorno, ogni momento in cui si riesce a strappare un movimento di speranza ad un disperato, ogni attimo in cui solo con l’ascolto si potrà alleggerire il peso che qualcuno porta sulle spalle o nel cuore.

Sì, è vero che l’Epifania ogni festa porta via, ma porta via solo “l’immagine esteriore della festa”; porta via “la maschera della festa” … e lascia la vera festa di luce e di vita. Solo questa festa rimarrà nel cuore, nel pensiero e negli occhi di tutti questi profeti che si offrono come pane per affamati, acqua per assetati, calore per i gelati dalla sconfitta.

Mi verrebbe, allora, da dire che il vero Natale inizia al 7 gennaio quando ogni luce finta viene spenta e si fa avanti la vera Luce, quella che ci è stata donata come “uomini umani e figli di una divinità che ha desiderato diventare uomo, perfettamente uomo, nei limiti di tempo concesso all’uomo” … E’ questo il dono che ci è stato fatto in questi giorni, dono grande da donare e da serbare – come Maria – nel proprio cuore affinché ogni attimo prenda forza e si rigeneri.

Questo dono, forse, è quel famoso comando dato all’uomo “creato” nel Paradiso Terrestre che neppure il peccato originale ha cancellato. Quel “crescete e moltiplicatevi” che mai è stato tolto o bloccato. Quel “crescete e moltiplicatevi” che da Gesù in poi ha il sapore di generazione e non solo di creazione.

Ma prima c’è un “crescere” e poi un “moltiplicarsi”: si “cresce” nel tempo di Natale e ci si “moltiplica” in tutto il tempo dell’anno.

Questo è il mio augurio per tutti, che l’Epifania sia un marchio di eternità portato nel mondo da profeti di Luce e di Vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...