La Meditazione

Postato il


tiberiade_lago_gesu_in_mediUomini del “sì”
C’è una caratteristica sempre presente vicino a Gesù: quella di essere ricercato dalla gente. I perchè lo cerchino (e s continua a cercare) possono essere tanti e magari non del tutto “motivi di fede autentica”.
Di certo Gesù è l’Uomo che incarna ogni desiderio, di certo Gesù è “l’ultima spiaggia” prima di un oceano di timore ed insoddisfazione, di certo Gesù sapeva parlare al cuore umano, di certo Gesù aveva intorno a Sé un “aria” di Colui che parla a Dio, a quel “potente” Dio che si temeva più che amava.
Ma era solo questo il motivo per cui la gente Lo cercava?
Credo di no, credo che – forse incoscientemente – tutti sentivano addosso qualcosa di diverso, avvertivano che “era diverso” questo uomo, così “uomo ideale” così “come noi e come tutti”. Autorevole, ma vicino, comprensibile e che comprendeva prima ancora che venisse posto il disagio.
La gente Lo assediava e tutti potevano pensare fosse un “uomo di successo”, ma chi Lo sentiva parlare così semplicemente avvertiva una specie di “normalità accezionale”, chi Gli si avvicinava si sentiva subito meglio e avvertiva una specie di “ponte” con il cielo.

Gesù era un uomo del “sì” incondizionato come San Paolo evidenzia. Nessun “no” è stato posto, solo “sì”.
Questo è Gesù, che ancora oggi dentro l’Eucarestia ripete questo “sì” … e noi che siamo cristiani che persone siamo?
Bene o male ddi fronte a questa domanda tutti facciamo un passo indietro. No, non ce la potremmo fare ad essere come Lui … eppure a qusto siamo chiamati.
Non è detto che ci siano “folle” che ci attendono o richiedono, anzi qualcuno ha detto che il successo sociale potrebbe essere un cattivo segno; non è detto siamo circondati da gente … Non è detto. Quindi non siamo come Lui?
No, come cristiani lo siamo in pieno, solo che le “nostre folle” non sono numericamente vaste, ma sono qualitativamente “disperate”.
Ci sono uomini così sicuri di sé apparentemente che nulla farebbe supporre i drammi (o malattie) che si porta nel cuore, ci sono persone così “supponenti” che nulla farebbe pensare a persone umiliate spaventosamente.
Ecco dove il cristiano di oggi diventa uno con lo “stile di Gesù”! Quando quelle persone che non sono più capaci di aprirsi completamente e ricordare traumi e dolori, quando queste persone che si sono rivestite di una corazza che tutto respinge, quando queste persone diventano giudici spietati, quando queste persone all’improvviso incontrando un’altra persona “sconosciuta” avvertono un desiderio incontrollabile di “dire tutto” anche quello che non si vorrebbe dire perchè fa troppo male, provano sulla pelle il vero motivo per cui Gesù era ricercato da tutti. E quello “sconosciuto” che si incontra (magari per caso) e genera quel desiderio di liberarsi da ogni malattia è Gesù stesso che si esprime attraverso un semplice uomo.

Ogni uomo è un grosso mistero e spesso certi comportamenti ci sono incomprensibili … ma lo sono se guardiamo con gli occhi umani, perchè se lo guardassimo con la “vista” di Dio vedremmo tante malattie che schiavizzano.
Non aspettiamo grandi folle, ma aspettiamoci  grandi sofferenza di tanta gente. Credo che il cristiano – come Gesù . è l’uomo del “sì” incondizionato, senza pregiudizio, che ispira fiducia, che libera con la sol presenza.
Uomini del “sì ti ascolto”, del “sì ti aiuto, del “sì ci sono”, del “sì” e basta.

Ripeto, pochi di noi “hanno folle che lo cercano”, ma tutti hanno occhi per vedere “folle di sofferenze” soprattutto spirituali, quelle sofferenze senza senso che davvero sono capaci di paralizzare.
Folle sì o folle no, di fatto noi siamo nella folla coloro che – magari – non si sa chi siamo, ma di certo danno l’impressione di essere “a casa” davanti ad uno di cui ci si può fidare al punto di offrire il punto più debole in assoluto.
A noi tocca solo dire “sì” … anche se non sempre è facile.

Buona domenica del “sì” allora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...