La comunità Adveniat di Assisi: un’oasi di preghiera e di fraternità.

Postato il


screenLa comunità Adveniat di Assisi: un’oasi di preghiera e di fraternità.
Un breve filmato.

di Giacomo Fiaschi

Tunisi, 28 febbraio
Ho avuto occasione, nel mio recente viaggio in Italia, di soggiornare brevemente nel convento francescano della Comunità Adveniat in S. Maria in Arce, presso Assisi, dove le mie due sorelle Elena ed Elisabetta vivono la loro vita consacrata. Mio figlio Giovanni aveva con sé una piccola telecamera, uno di questi gioiellini che oggi sono alla portata di tutti e, il giorno della partenza, non ho resistito alla tentazione di fare qualche ripresa, o meglio, qualche “appunto” . Non avevo con me l’attrezzatura necessaria per fare delle riprese professionali e così, senza cavalletto, senza microfoni e senza il “mandarino” per l’illuminazione, con un giocattolino minidv a un solo ccd, in un paio d’ore ho rimesso insieme quello che potevo. Una volta tornato a casa ho rivisto il girato e mi son reso conto che avrei potuto usarlo per “raccontare” questa esperienza. Con un po’ di umiltà e di pazienza ho montato le immagini in un breve filmato di otto minuti circa che metto a disposizione degli amici di questo focolare.
Potete scaricarlo da qui
seguendo le istruzioni (inserite il codice nella casella, attendete 45 seondi e scegliete l’opzione “Download standard” ). Il filmato è in formato ridotto e consiglio di vederlo in grandezza normale senza ingrandire lo schermo. Date le dimensioni del file (52 Mb) è consigliabile scaricarlo solo se si dispone almeno di una connessione ADSL media.

Annunci

2 pensieri riguardo “La comunità Adveniat di Assisi: un’oasi di preghiera e di fraternità.

    ramia Riccardo ha detto:
    3 marzo 2009 alle 1:41 am

    No, no cari lettori! Non fatevi sviare dalla storia della “minidv a un solo ccd” e dalla lamentata indisponibilità degli strumenti del cameraman professionale.
    In verità la composizione dell’immagine nei due fotogrammi e il software usato per il montaggio, visibili nell’immagine del post, la dicono lunga sulla competenza del nostro regista…
    Così qui a Leinì abbiamo sfidato la lentezza di un’ADSL più recalcitrante di un mulo in salita e abbiamo scaricato il video per vederlo tutti assieme.
    Che dire?! Non v’è camera a tre ccd che valga una mano ferma ed un occhio sapiente :)))

    Carissimo Giacomo,
    una sola parola, anzi tre, possono descrivere il tuo filmato:
    Bellissimo e toccante!!!
    Ed è stata una gradita sorpresa anche aver appreso che le tue care sorelle vivono in quell’oasi di pace e spiritualità altissima.

    Un abbraccio da tutti noi
    ramia Riccardo

    Giacomo ha risposto:
    3 marzo 2009 alle 12:32 pm

    Troppo buono carissimo Ramia Riccardo!
    Sai una cosa? Mentre ero ad Assisi in visita alle mie carissime sorelle ho pensato spesso a voi, a come sapete testimoniare la fede in Dio nella gioia e a fare dell’Amore per Dio e per il prossimo il pilastro della vostra esperienza di vita: un’affinità che vi rende partecipi ed eredi della più genuina tradizione monastica.
    Ed è proprio da questa riflessione che mi è venuta l’idea di restituire, attraverso le immagini e il suono, almeno un po’ delle emozioni di questi pensieri.
    Vi saluto tutti con grande affetto e contraccambio il vostro abbraccio,
    Giacomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...