IL VICARIO GENERALE DELLA DIOCESI PIACENZA-BOBBIO CELEBRA LA MESSA NELLA CHIESA DELL’ANTICO BORGO.

Postato il Aggiornato il


La Chiesa di Croara
La Chiesa di Croara

IL VICARIO GENERALE DELLA DIOCESI PIACENZA-BOBBIO CELEBRA LA MESSA NELLA CHIESA DELL’ANTICO BORGO.
Di Alessandro Grecchi

Domenica 7 Giugno 2009

Grande festa per la chiesa di Croara in occasione della solennità della Trinità.

Ieri la chiesetta del Borgo è stata visitata da Mons. Lino Ferrari, Vicario generale della Diocesi Piacentina, che ha voluto rendersi conto di persona di come questa realtá, seppur piccola, funziona ancora dando un segno di vita cristiana.

La visita ha assunto rilevante importanza, perché era la prima volta di un Vicario generale diocesano.

Dopo l’accoglienza da parte di Mons. Virginio Fogliazza e un breve saluto, Mons. Ferrari ha celebrato la messa soffemandosi, nell’omelia sul mistero della Trinità: “Dobbiamo accettare il fatto che le tre persone della Trinità si vogliono bene, si amano a tal punto che il loro sentimento forma un Dio solo…”

La Chiesa di Croara (interno)
La Chiesa di Croara (interno)

Sono stati salutati anche gli sportivi del Golf Club Croara che sempre partecipano alla Divina Liturgia:  “Il fine settimana sia per voi un ristoro per il corpo, con lo sport, ma ricordatevi di non mancare alla messa, per poter ristorare lo spirito”.

Il Vicario haanche voluto visitare Villa Romagnosi, attigua al Golf Club.

Tutti i partecipanti alla messa, e Mons. Fogliazza, hanno invitato Mons. Ferrarri a tornare tutte le volte che vuole a celebrare la messa e a passare un pomeriggio di fraternitá in mezzo al verde di Croara.

A.G.

Annunci

3 pensieri riguardo “IL VICARIO GENERALE DELLA DIOCESI PIACENZA-BOBBIO CELEBRA LA MESSA NELLA CHIESA DELL’ANTICO BORGO.

    Archim. Mons. Virginio Fogliazza ha detto:
    7 giugno 2009 alle 1:08 pm

    Una piccola rettifica:

    Mons. Ferrari ha affermato che il mistero della Trinità è il grande mistero dell’amore divino che fa delle tre Persone un Dio solo (non una persona sola).

    Nella Trinità sono tre le persone una la natura: quella divina.

    Ecco perchè un solo Dio.

    Redazione ha risposto:
    7 giugno 2009 alle 6:57 pm

    Grazie della segnalazione, don Virginio!
    Il Dr. Alessandro Grecchi ha provveduto a inviare la rettifica, e l’articolo è stato opportunamente aggiornato.

    marta ha detto:
    8 giugno 2009 alle 7:17 pm

    Finalmente don Virginio! Finalmente sento qualcuno che dice una cosa sulla quale sono 3 giorni che insisto inutilmente, tanta è la sordità e cecità in giro.
    Tre Persone, Una la natura significa che Dio si è incarnato nelle 3 Persone, ha reso manifesto a noi umanità questa incarnazione. Quindi non più un Dio solo Spirito, ma un Dio incarnato in un Padre, in un Figlio ed in uno Spirito Santo … che da sempre è lo Spirito Creatore di Dio, ma che è diventato Persona dopo l’Ascesa al Padre del Figlio e questa Persona è quella che pone l’umanità redenta nel Figlio dentro la Trinità, nello stesso posto del Figlio.
    Ma evidentemente quanto io affermo da laica è blasfemo e si preferisce un Dio deizzato.

    Grazie don Virginio per la precisazione che è l’elemento fondamentale e luminoso di tutto l’articolo, ciò che rende una comunità parrocchiale Chiesa palpitante e viva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...