FESTA GRANDE A MACCASTORNA

Postato il Aggiornato il


Il parroco Mons. Fogliazza benedice la statua del Cristo orante.
Il parroco Mons. Fogliazza benedice la statua del Cristo orante.

Maccastorna, 26 Settembre 2009

Festa grande nella parocchia di San Giorgio di Maccastorna, in occasione del centenario dell’allargamento e innalzamento della chiesa e del nuovo impianto automatizzato del campanile.

L’allora parroco don Ernesto Raffaldi, visto che la chiesetta non poteva più contenere i 600 abitanti del borgo (!!!) decise di allargare la chiesa di una campata.

Non si perse d’animo e dal 1909 al 1912 i lavori furono incessanti e la chiesetta divenne la bella chiesa che vediamo oggi.

L’amministratore parrocchiale, Mons. Virginio Fogliazza, ha deciso di aprire i festeggiamenti con una messa solenne, assicurando la popolazione che le celebrazioni si protrarranno “…. per lungo tempo, per dare lustro a una chiesa di cui san Giogio è patrono….”

Il  parroco Mons. Fogliazza durante la Liturgia.
Il parroco Mons. Fogliazza durante la Liturgia.
 I cavalieri che hanno scoperto il monumento
I cavalieri che hanno scoperto il monumento

Presenti alla cerimonia il Sindaco Piero Giovanetti, che ha tenuto un breve discorso di saluto all’inizio della Liturgia; il M.llo Giovanni Caldarola, comandate della locale Stazione dei Carabinieri; il sindaco di Santo Stefrano Lodigiano Massimiliano Lodigiani; e una delegazione di Cavalieri dell’Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme.

 Le Autorità presenti posano accanto alla statuta del Cristo, col parroco Mons. Fogliazza
Le Autorità presenti posano accanto alla statuta del Cristo, col parroco Mons. Fogliazza

La Schola Cantorum ha allietato la cerimonia con bellissimi canti sacri.

Alla fine della Litugia, i Cavalieri dell’Ordine della Santa Croce di Gerusalemme hanno scoperto un monumento di Cristo orante sul sagrato della chiesa, che reca in mano il messaggio: Padre, fa che siano una cosa sola come noi (Gv; 17,11), passo del Vangelo sui cui si é soffermato Mons. Fogliazza durante l’omelia: “Oggi Maccastorna non ha più i 600 abitanti di 100 anni fa, ma siamo tutti più uniti. La nostra seppur piccola famiglia, diventa una cosa sola, una gradissima realtà, nella comunione con Dio e nella fratellanza……”

Il nuovo impianto automatizzato del campanile da oggi avrà delle melodie programmate, che chiameranno tutti i fedeli alle Liturgie e ricorderanno la voce di tutti i parroci che hanno preceduto Mons. Virginio.

La serata é continuata con una bella festa in Piazza Paolo VI, con musiche allegre e una grande tombolata il cui ricavato servirà a finanziare la spesa delle nuove campane.

Invito tutti a Maccastorna, a visitare questo piccolo-grande borgo che da oggi ha un Cristo orante sul sagrato della chiesa che veglia per tutti e delle nuove, squillanti campane.

Alessandro Grecchi OPSCG

Annunci

6 pensieri riguardo “FESTA GRANDE A MACCASTORNA

    Archim. Mons. Virginio Fogliazza ha detto:
    28 settembre 2009 alle 8:00 am

    Grazie, Cav.dr.Alessandro,
    per la puntuale cronaca dell’Apertura del Centenario della bella chiesa di S. Giorgio.

    Le piccole Comunità cristiane dovrebbero essere più valorizzate per essere un segno autentico di come si vive la fede cristiana.

    A Maccastorna noi ci proviamo, confidando nell’aiuto del Signore morto, risorto e vivente in mezzo a noi.

    Ho visto tanta partecipazione.

    Ho notato con stupore che anche i non praticanti hanno donato in molti modi la loro partecipazione.

    La Chiesa deve, annunciando l’Amore di Dio e del prossimo, diventare sempre di più non una cittadella arroccata sul colle, ma una Casa comune.
    Di questo ha bisogno la nostra società.

    Luca Giampiero ha detto:
    28 settembre 2009 alle 3:59 pm

    Ieri c’ero anch’io e mi sono divertito tantissimo, …anche se non ho vinto niente alla tombolata!!!
    Bellissimo il monumento del Cristo orante.

    Don G. Cremascoli ha detto:
    28 settembre 2009 alle 10:51 pm

    Straordinaria l’iniziativa, come tutte quelle organizzate da Mons. Fogliazza. Don GCremascoli

    Don G. Cremascoli ha detto:
    29 settembre 2009 alle 7:20 pm

    Maccastorna diventerà sempre più luogo di tante geniali iniziative. DCremascoli

    MICHELE VANDONE ha detto:
    29 settembre 2009 alle 9:04 pm

    Nell’ organizzare questa festa così ben riuscita ho provato un’emozione grandissima; sopratutto ho voluto onorare l’eredità spirituale di Don Carlo cercando di mettere in pratica i suoi insegnamenti. Sono grato a Don Virginio per avermi dato questo incarico e a tutte le persone che si sono impegnate a realizzare questo miracolo a Maccastorna. Devo puntualizzare che tutti, benefattori e volontari, hanno aderito spontaneamente ognuno secondo le proprie abilità e possibilità. Questo è stato secondo me la cosa più bella. Abbiamo dato prova di essere una comunità unita, segno concreto del messaggio che Cristo mostra sul sagrato della nostra bella chiesa. Andiamo avanti così con l’aiuto della provvidenza e dei nostri straordinari Pastori!

    Francesco Pretini ha detto:
    29 settembre 2009 alle 10:12 pm

    Vorrei anch’io esprimere vivo compiacimento per l’iniziativa organizzata così bene da Mons. Fogliazza e dai suoi collaboratori.
    Davvero una bella giornata in cui si sono manifestate così concretamente tanta fede, tanta speranza e tanta carità, riassunte sia da quel bellissimo volto della statua del Cristo sia dalle parole e dall’esempio del Pastore che Lui stesso ha scelto per quella fortunata comunità di Maccastorna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...