Il “nostro” Alessandro Grecchi trionfa a Soragna (PR)

Postato il Aggiornato il


06-diofebo-meli-lupi-e-grecchi
S.E. il Principe Diofebo Meli Lupi di Soragna e il Cav. Dott. Alessandro Grecchi

E’ con grande piacere che pubblico la notizia della premiazione del “nostro” Cav. Dott. Alessandro Grecchi per le sue poesie. In un mondo sempre più arido e abbrutito da mille egoismi e dall’idolatria del danaro e del potere, è di grande conforto sapere che esistono persone ancora capaci di esprimere i sentimenti mediante l’arte. Un “bravo!” di cuore al Dott. Cav. Alessandro Grecchi.

L’artista casellese si aggiudica la “Menzione d’Onore”, con tre poesie inedite, alla 17a edizione del Concorso “Violetta di Soragna”.

Sabato scorso, 17 ottobre, si é concluso con la manifestazione delle premoazioni, il 17° Concorso Nazionale Violetta di Soragna.

Nella bellissima cornice della Rocca gentilmente concessa alla Pro Loco dal Principie Diofebo Meli Lupi di Soragna, sono stati premiati gli artisti partecipanti, scelti fra una rosa di ben 350 iscritti.

A tenere alto l’onore della Bassa Lodigiana c’era il nostro Cav. Alessandro Grecchi, poeta-pendolare di Caselle Landi, che spesso compone nelle attese e ritardi dei treni per Milano, dove lavora.

Dopo una breve presentazione e riconoscimento a tutti gli artisti convenuti, sono stati premiati gli artisti della sezione “Libro edito” e “narrativa inedita”.

Grecchi conocrreva per la sezione “Poesia inedita” perché “…. dopo Il Castello di Carta e Il viaggio on bicicletta, non ho ancora raggiunto abbastanza materiale per pubblicare una terza silloge, quindi ho deciso di iscrivermi alla sezione poesia inedita con tre poesie, come recita il bando di concorso….”

Le poesie con cui il Cav. Grecchi é stato insignito della Menzione d’Onore sono “Non era il semaforo giusto”, “….scritta quasi camminando, attendendo il verde ad un semaforo, mentre mi avviavo alla Stazione di Lambrate per mtornare a casa dal lavoro…”; “Il fratello grande” … dedicata al nostro fiume Po, il nostro amico-nemico che ci caratterizza da secoli; “La busta di seta e il quaderno a quadretti”….due bellissimi regali ricevuti in occasione del mio 40° compleanno.

Grecchi ha ricevuto il Diploma e la medaglia d’Onore dalle mani del Presidente della Giuria del Premio, il Sig. Arturo Baroni, che ha aggiunto: “Lei é proprio di Caselle Landi? Ho lavorato tanti anni alla Lever di Casale e ho avuto tanti colleghi di Caselle Landi, che bella coincidenza, mi ha fatto tornare indietro nel tempo!” e ha avuto anche la possibilità di scambiare qualche battuta con S.E. il Principe Diofebo Meli Lupi di Soragna sulla secolare diatriba che c’è fra i Lodigiani e gli Emiliani in merito alle origini del Grana Padano e del Parmigiano Reggiano.

Al di là delle battute, va sottolineato che il Principe concede tutti gli anni alla Pro Loco di Soragna una parte della sua residenza per questa manifestazione letteraria.

Complimenti al nostro poeta-cavaliere.

Annunci

19 pensieri riguardo “Il “nostro” Alessandro Grecchi trionfa a Soragna (PR)

    Alberto Gubi ha detto:
    27 ottobre 2009 alle 11:45 pm

    Bravissimo, caro collega Aléx, come ami definirti “… con l’accento sulla “e”…”
    Continua così, a tenere alto l’onore della Bassa, della Letteratura e della Chiesa Melkita.

    Philippe Gebara ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 2:22 am

    Parabéns, Alex!!! Gostaria de ler as poesias, se possível.

    Valeria Brianda ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 3:22 am

    Auguri Aléx!!! Un abraccio forte dal Messico!! Spero leggere presto queste poesie!

    Albertino Souza Oliva ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 1:56 pm

    Estou muito contente e feliz pela conquista do querido amigo Alexandro.

    Aos poucos, vou desvendando a personalidade que é, pois ele surgiu ha pouco em minha vida, por obra do Frei Manu, amigo comum.

    Desejo que as Graças o continuem inspirando e que seus versos rompam a fronteiras do tempo e se eternizem.

    Albertino

    Emanuele Maestri ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 2:10 pm

    Davvero complimenti…
    Emanuele

    Luca Giampiero ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 5:03 pm

    Bravo Alex, viva Alex!!!!!!

    Stephano ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 5:45 pm

    Complimenti al collega Aléx, che con le sue aspirazioni artistiche tiene alto l’onore della Letteratura Minore, e anche un po’ della nostra Azienda.

    Martino ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 6:38 pm

    Bravissimo Alex, continua così che arriverai a grandi traguardi, sia nella poesia che nella fede!

    Al ha detto:
    28 ottobre 2009 alle 8:21 pm

    Complimenti Alex,
    spero di leggerle presto.
    Un caloroso abbraccio.

    Al

      Elena ha detto:
      28 ottobre 2009 alle 11:15 pm

      Ke dire Ale..davvero unico!!!

    Emma Grecchi ha detto:
    29 ottobre 2009 alle 1:49 am

    Caro zio Ale, sono proprio orgogliosa di te. Sabato 17 sono stata onorata di averti portato a Soragna, visto il tuo stato di salute precario.
    Non credo di essere stata il tuo “angelo custode” come mi hai definito.
    Quello di cui sono sicura é che hai un animo poetico grande, che arriverà ben più lontano di Soragna.
    Questo é solo l’inizio!

    Emanuele Maestri ha detto:
    29 ottobre 2009 alle 12:03 pm

    Complimenti per il premio…

    Emanuele

    Marcos ha detto:
    29 ottobre 2009 alle 2:19 pm

    Alex, meu amigo! A versão da notícia do blog está mais fácil de entender do que a do jornal, especialmente para quem não fala italiano! Novamente, desejo-lhe parabéns.

    Como no caso do Albertino, que também deve ser brasileiro, o Alex tornou-se meu amigo através do Frei Manu.

    O Alex, mesmo não me conhecendo pessoalmente, tornou-se um grande amigo e ajudou-me em momentos de grande tristeza e desânimo, através de emails, telefonemas e palavras encorajadoras.

    São Miguel, com certeza, não esquecerá do Alex e estará sempre ao lado dele.

    Um grande abraço,

    Marcos

    Rafael Staparo Vale ha detto:
    29 ottobre 2009 alle 3:33 pm

    Parabéms pelo prêmio, Alex!!!
    Que Deus te ilumine cada vez mais e te dê muito tallento!

    “E o patrão, ao receber o empregado, disse-lhe:
    Muito bem, servo bom e fiel! Eu te confiei cinco talentos e me redeste mais outros cinco! Como foi prudente na guarda de tão pouco, irás receber muito mais! Vem participar da minha alegria!”

    Embora esta passagem não tem a ver com a ocasião, espero que entenda o que eu quis dizer!

    AnnaLisa ha detto:
    29 ottobre 2009 alle 11:59 pm

    Complimenti Alèx!

    Sono curiosa di leggere la poesia del semaforo.
    In fondo anch’io ogni giorno percorro quella strada… =)

      Alessandro OPSCG ha detto:
      31 ottobre 2009 alle 1:40 am

      Sì, te la farò leggere, anche se inedita, perché quella sera, al semaforo, mentre passava una nostra collega in macchina, c’eri anche tu.

    colombo manfroni ha detto:
    30 ottobre 2009 alle 1:43 am

    Complimenti vivissimi per il prestigioso premio.
    Vorrei conoscere meglio la tua vena poetica e sono ansioso di leggere le poesie premiate.

    Dorothy Santoni ha detto:
    6 novembre 2009 alle 3:08 am

    O que eu posso mais dizer? Sei unico…complimenti Alex!!
    Quero ler a sua poesia!
    Um forte abraço
    Dorothy

    cristina senna ha detto:
    6 febbraio 2010 alle 1:35 am

    Ciao Ale , sono più di 20 anni che non ci vediamo e non ci sentiamo , quando sono incappata in questo blog sono stata estremamente felice per i tuoi successi, e mi congratulo vivamente.
    Un ricordo affettuosa dalla tua ex compagna di classe.
    Cristina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...