Oltre 2000 persone a Maccastorna per la festa di S. Giorgio.

Postato il Aggiornato il


Oltre 2000 persone a Maccastorna per la festa di S. Giorgio.
di Marco Consalvi

Maccastorna, 27 Aprile 2010

Chi ha partecipato alle Feste ad onore del Patrono S. Giorgio è rimasto colpito dalla massa di persone che hanno pacificamente ”invaso” Maccastorna. La giornata del 25 aprile si è aperta con l’accoglienza calorosissima al novantenne Padre Franco Ghirandotti, unico prete nativo. La Messa solenne è stata animata dalla corale Paulanium di Bologna, venuta a ricordare il 50° della sua fondazione. Nel pomeriggio, nell’ampio cortile di casa Cofferati , è stato celebrato il Vespro con la partecipazione di P. Franco, P. Rinaldi, P. Redaelli del Collegio S. Francosco insieme al prevosto di S. Fiorano, don Maisano e Mons. Santino Rognoni in abiti prelatizi.

Si è notata la folta presenza dell’Ordine Patriarcale della S. Croce di Gerusalemme con il loro nuovo labaro. Alla solenne processione hanno partecipato oltre 300 persone venute dai luoghi vicini, compresi quelli oltre il fiume Adda. Significativa è stata la sosta della statua del Santo (la prima volta nei secoli) nel cortile d’onore del Castello della fam. Biancardi. Il premio annuale S. Giorgio è stato consegnato al sig. Luigi Ferri da parte dell’associazione culturale “don Carlo Monfredini”.

Alla festa del Patrono S. Giorgio è unita la tradizionale Sagra della Rana e del pesciolino; qui la partecipazione ha superato ogni previsione, perché è andata oltre le 2000 le persone venute non solo per il divertimento, sano e familiare, ma anche per visitare le due Mostre, quella delle foto storiche del piccolo borgo, organizzata dall’Assessore della cultura, dott. Michele Vandone, con la collaborazione dello Studio Silvano, e quella dei Castelli della provincia di Lodi e paesi limitrofi.

Sono stati 16 i Pittori che hanno esposto opere di buona fattura: Livraghi Giuseppe con il Castello di Riva; Garagiola Laura con quello di Peschiera; Ferrandi Angela con il Castello di S.Colombano; Costa Goffredo con quello di Lodi; Fasani Mario con il castello di Maccastorna; Biggioggero Raffaele con quello di Melegnano; Ghisoni Andrea con il castello di Lodi; Riva Primo con quello di Cassano; Bricchi Daniela con il castello di Casalpusterlengo; Beltrami Bassano con quello di Pizzighettone; Bozzi Domenico con il castello di Gropparello; Saltarelli Fabio con quello di s.Angelo; Torresani Giuseppe con il Castello di Castiglione d’Adda; Bergamaschi Vera con il Castello di Maleo; Polledri Ludovica con quello di Caselle Landi, Zocchi Ettore con il Castello di Rivalta.

Il tutto si è svolto nella Casa della Comunità, nei suoi ampi spazi come una sorta di itinerario nel passato, da dove prendere slancio per il cammino futuro.

Da questa esperienza si ricava una buona lezione: è importante tenere in vita le tradizioni , ma soprattutto valorizzare queste minuscole realtà umane che riescono a catalizzare con variegate iniziative tante persone, anche oltre i propri angusti confini.

M. Consalvi

Annunci

8 pensieri riguardo “Oltre 2000 persone a Maccastorna per la festa di S. Giorgio.

    Luca Giampiero ha detto:
    10 maggio 2010 alle 9:56 am

    Al di là della bella funzione, sarebbe opportuno scrivere notizie più realistiche: ma dove li avete messi 2000 pellegrini arrivati a Maccastorna????????
    Stiamo scherzando???

    Andrea ha detto:
    10 maggio 2010 alle 10:01 am

    2000 persone per il giornalista? Per la Questura, 200?

      Teresa ha detto:
      14 maggio 2010 alle 9:52 am

      Per me erano molto meno di 200!

    Stephano ha detto:
    10 maggio 2010 alle 10:06 am

    Mi sembra una stima, quella delle 2000 persone, fin troppo ottimistica.
    Lo splendido paesino di Maccastorna, per quel che ricordo, non è in grado di ospitare così tante persone.

    Noi gente di Chiesa dovremmo avere l’onestà, almeno intellettuale, di non gonfiare stime come fanno per i comizi politici. Non mischiamoci a quella feccia.

    S.

      Alberto - Lodi ha detto:
      14 maggio 2010 alle 9:51 am

      Era ora che qualcuno dicesse delle cose un po’ fuori dagli schemi, un po’ controcorrente.
      Anche perchè spesso ad essere controcorrente si rischia di dire la verità!

    Redazione ha risposto:
    14 maggio 2010 alle 2:15 pm

    Assisto a questa pioggia di precisazioni e commenti con un po’ di stupore. Vista da oltre un migliaio di chilometri di distanza la cosa mi appare, per così dire, curiosa. Vorrei, a questo punto punto, precisare che l’Autore ha parlato di duemila persone che hanno partecipato alla sagra e alle mostre.
    Mi pare ovvio che questa valutazione debba comprendersi complessiva, ovverosia durante tutto l’arco della manifestazione, e non misurata a “spot”, vale a dire facendo la conta delle persone che si trovavano, ad una certa ora di un certo giorno, in un certo luogo.
    L’Autore, del resto, quando si è riferito ad una valutazione numerica della frequenza “spot” ha scritto. “Alla solenne processione hanno partecipato oltre 300 persone venute dai luoghi vicini, compresi quelli oltre il fiume Adda.
    Vale a dire, grossomodo, quello che viene sostenuto dagli autori dei commenti.
    Rinnovo, dunque, tutto l’apprezzamento per l’Autore che, con questo articolo, ha avuto senz’altro il merito di rappresentare in modo così vivo un evento che mette in luce la realtà di Maccastorna permettendo anche a chi, come il sottoscritto, non ha mai avuto il piacere di visitare questo centro, di apprezzarne le caratteristiche.

      Martina Fumagalli Carulli ha detto:
      17 maggio 2010 alle 9:38 am

      Sono d’accordo in tutto. Credo però che i giudizi negativi siano stati dati sulle notizie gonfiate, troppo enfatizzate da chi non sa guardare alla realtà se non con occhi estremamente cerimoniosi e non realistici.

    roberto ha detto:
    8 giugno 2010 alle 2:20 pm

    Chiaro che la presenza stimata è da considerarsi complessiva, nonostante ciò non si può negare la bella riuscita della manifestazione, un segno della vivacità di quel piccolo borgo, ben vengano queste iniziative di aggregazione, poi se al posto di 2000 erano alcune centinaia meno … diamine che importa !!!! Complimenti di nuovo agli organizzatori ai celebranti ed a tutti quelli che si sono adoperati per la bella riuscita dell’evento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...