La Cerimonia di Benedizione dei Cavalieri

Postato il Aggiornato il


Domenica 11 Maggio, nella Basilica di Santa Maria in Cosmedin a Roma, si è svolta la Liturgia di Benedizione dei Cavalieri e Dame della Santa Croce di Gerusalemme.

Il dottor Alessandro Grecchi, neo Cavaliere, ha inviato un bel reportage della cerimonia, che pubblichiamo di seguito.

Erano presenti 7 fra Vescovi e Arcivescovi, fra cui John Elya, Eparca emerito di Newton, USA. Una cerimonia toccante, la prima per me ascoltata interamente in rito Bizantino. Siamo arrivati a Roma nel pomeriggio di sabato 10 per le prove finali, sotto la “regia congiunta” di Abouna Virginio e di Abouna Haddad, Rettore della basilica di Santa Maria in Cosmedin.
Il lavoro, per me, si prosettava già arduo, perchè Abouna Youssef, cerimoniere, mi ha incaricato per la lettura della Divina Liturgia, che è quasi tutta cantata….
Che emozione ricevere dal Patriarca, dopo la lettura, il “…. pace a te, oh lettore!!!” tutto per me, solo ed unicamente per me.
La cerimonia è stata concelebrata dai Vescovi di cui le ho parlato, sotto la regia di Abouna Youssef. Hanno servito la Divina Liturgia il Parroco di Taibè e Abouna Emiliano Redaelli, Barnabita, del collegio San Francesco di Lodi, Archimandrita. Il Patriarca s’è complimentato con Abouna Virginio perchè, oltre alla stola rossa, ha vestito gli abiti latini. Ha detto che è stato un ottimo gesto per il PONTE di cui parla sempre Abouna Virginio!!!
Erano presenti, oltre che dei Cavalieri e delle Dame di vecchia data, anche delle famiglie Melkite residenti a Roma, che ci hanno fatto festa. C’ era anche una coppia Caldea. Il coro è stato, a dir poco, celestiale. hanno cantato dei Monaci del Collegio Greco.
Dopo la santa funzione siamo andati in un Ristorante di Trastevere per un pranzo fraterno. Posso aggiungere che il cammino spirituale di preparazione dura circa un anno, ed è stato per me come una bellissima passeggiata verso Dio.

Alessandro Grecchi

L\'attesa

Annunci